Tag

, , , , , , , , , , , ,

Innanzitutto buon 2017 a tutti! Speriamo che con l’anno nuovo presto arrivi anche la neve, perché le Dolomiti così brulle e ingiallite fanno un po’ di tristezza.

In attesa che nevichi ci dedichiamo a un classico dell’escursionismo autunnale, il Monte Tudaio. Si tratta di una montagna non molto alta (2140 metri s.l.m) che fa da cerniera tra le Alpi Carniche e le Dolomiti del Cadore. Dalla vetta del Tudaio si gode di una fantastica veduta sul Centro Cadore e sulla Val d’Ansiei (quella di Auronzo), ma lo sguardo spazia fino in Comelico, alle Dolomiti di Sesto con le celeberrime Tre Cime di Lavaredo e alle montagne austriache.

Ma il Tudaio è una meta ideale anche per approfondire una pagina importante della nostra storia, quella che riguarda la Grande Guerra, che qui ha visto momenti drammatici con la conquista austriaca dopo Caporetto e la riconquista italiana dopo la battaglia del Piave. La montagna infatti è stata scolpita dai genieri italiani tra il 1908 e il 1910 che hanno realizzato la bellissima e aerea strada militare che conduce alla cima e qui un poderoso forte che forma un corpo unico con la montagna, oltre ad un sistema di gallerie in parte ancora visitabile.

Insomma, si tratta di una meta che vale per intero i 1300 metri di dislivello della sua salita. Quanto tempo per arrivare in cima? 2 ore per gli ironman, 3 ore per gente allenata, 4 per i comuni mortali 😄

È un percorso ideale per le famiglie, eccetto quelle pigre naturalmente, visto il tracciato ampio e senza pericoli, le tabelle e i cartelli illustrativi posti lungo il percorso, le gallerie e le grotte visitabili che notoriamente appassionano i piccoli escursionisti.

Per arrivare fin qui dovete raggiungere Tai di Cadore (autostrada fino a Longarone e poi S.S. Alemagna) e quindi pendere per Auronzo e il Comelico. Poco prima di Cima Gogna imboccherete la SP619 per Vigo, Laggio e Casera Razzo e, dopo circa un chilometro giungerete alla frazione di Piniè, con le indicazioni per il parcheggio e il punto da cui parte la strada militare.

Qui sotto vi lascio qualche foto che ho scattato pochi giorni fa e una frazione della mitica Tabacco 1:25000 che raffigura l’itinerario, spero che basti per invogliarvi a venire da queste parti.

Dimenticavo… Buona camminata!

 

La strada sale il versante orientale del Tudaio, con bella vista sulla Val d’Ansiei, il lago di Auronzo e le Tre Cime di Lavaredo…

 

… e un’altrettanto incantevole veduta sull’Antelao e le Marmarole

 

In prossimità della vetta

 

In vetta, vista sulla Val d’Ansiei

 

In vetta, vista sulla Val Padola

 

In vetta, vista sul Cento Cadore


  
  
  
     

  
  

Annunci