Tag

, , , , , , ,

Luglio è un mese fantastico. La natura è sbocciata ovunque, i pascoli sono pieni di vita e soprattutto migliaia di fiori colorano gli alpeggi, i pendii e persino i ghiaioni! Sembra impossibile ma anche tra i sassi spuntano centinaia di mazzetti colorati. La vita trionfa sempre, come un miracolo che si ripete ogni anno, lentamente ma senza sosta.

Mi piace sdraiarmi a terra e osservare i fiori da vicino, ammirare i mille particolari, i più piccoli dettagli, le tonalità di colore, le sfumature. Poi mi piace rialzarmi e osservarli tutti insieme, cercando stavolta di non concentrarmi più su uno solo di essi, abbracciando con lo sguardo una porzione più ampia possibile di terreno e lasciando impressionare i miei sensi dal meraviglioso caleidoscopio che ho davanti a me.

SAMSUNG CSC

Papà! Papà! Andiamo avanti, sennò stasera siamo ancora qui!

Dario mi chiama. In effetti dovrei muovermi, la nostra meta, Malga Fanes Grande, è ancora lontana…

Dai papà, basta con quei fiori! Vieni! Sono tutti uguali!

Mi rimetto in cammino e raggiungo Dario e Silvia. Però non è vero che sono tutti uguali, sono tutti stupendamente diversi. Non ce n’è uno uguale all’altro. Anche i fiori della stessa specie, cresciuti sullo stesso lembo di terreno, baciati dagli stessi raggi di sole, accarezzati dallo stesso vento o sferzati dalla stessa pioggia, sono completamente diversi tra loro. Meraviglia della Natura: ci fa tutti così simili, eppure così diversi. Non ci sono due esseri identici in tutto il creato, siano essi piante, uomini o animali.

E così proseguiamo fino a Malga Fanes Grande, immersi in questi pensieri così leggeri e così profondi, baciati dal sole e circondati da mille diversi colori.


About these ads